Mouche de Mai

Aller en bas

Mouche de Mai

Message par Bibiomarcis le Jeu 5 Mai 2016 - 23:47

Trouvé sur le site Le Mouching



Montage original en cervidé
Bibiomarcis
Bibiomarcis
Admin

Messages : 682
Date d'inscription : 01/03/2015
Age : 53
Localisation : Pays de l'Arz

Voir le profil de l'utilisateur http://bibiomarcis-aufildeleau.eklablog.fr/bienvenue-a2620202

Revenir en haut Aller en bas

Re: Mouche de Mai

Message par thibo56 le Ven 11 Jan 2019 - 17:09

J'ai trouvé un truc sur le web, mais c'est assez abscons !

peut être qu'il faut avoir un esprit italien pour comprendre....


va faloir s'equiper de nouvos zétos
thibo56
thibo56

Messages : 902
Date d'inscription : 02/04/2015
Age : 46
Localisation : 56250 St NOLFF

Voir le profil de l'utilisateur

Revenir en haut Aller en bas

Re: Mouche de Mai

Message par fanch56 le Ven 11 Jan 2019 - 17:29

Je n'ai pas compris le sens de vos messages:
Richard: Souhaites tu que l'on monte cette mouche un vendredi soir ?
Thibo,.....?
fanch56
fanch56

Messages : 833
Date d'inscription : 27/02/2015
Age : 60
Localisation : Tréffléan 56250

Voir le profil de l'utilisateur

Revenir en haut Aller en bas

Re: Mouche de Mai

Message par Bibiomarcis le Ven 11 Jan 2019 - 18:25

Heu..... non, pas particulièrement..... mon post date de 2016..... Laughing
Bibiomarcis
Bibiomarcis
Admin

Messages : 682
Date d'inscription : 01/03/2015
Age : 53
Localisation : Pays de l'Arz

Voir le profil de l'utilisateur http://bibiomarcis-aufildeleau.eklablog.fr/bienvenue-a2620202

Revenir en haut Aller en bas

Re: Mouche de Mai

Message par thibo56 le Sam 12 Jan 2019 - 8:11

ben... moi non plus , déjà que je ne comprends pas l'utilité de ce type de montage...

et puis je ne suis pas zéquipé en terme d'étau, et de dextérité : d’après les photos il faut faire du mat cramé ....

et, depuis mon année de 6ième, avec madame Marchand.... j'ai du perdre pas mal ! Smile Neutral
thibo56
thibo56

Messages : 902
Date d'inscription : 02/04/2015
Age : 46
Localisation : 56250 St NOLFF

Voir le profil de l'utilisateur

Revenir en haut Aller en bas

Re: Mouche de Mai

Message par fanch56 le Dim 13 Jan 2019 - 17:16

Je vous comprend pas les gars, c'est pourtant clair:


"Sedici anni fa, quando conobbi Terenzio Zandri, attraversavo una delle fasi di maggiore trasformazione del mio modo di inquadrare, interpretare e praticare la pesca con la mosca. In quel periodo stavano completamente scemando in me quegli assurdi e spesso restrittivi dogmi, assai diffusi nei club dei moschisti, che inducevano a ritenere soltanto chi si serviva degli artificiali di superficie il “vero” pescatore con la mosca: un “purista” che sapeva apprezzare e valorizzare appieno la nobile arte della canna da frusta. Erano anche gli anni in cui la moda, tutta italiana, delle canne di sette piedi e mezzo, delle lenze del due o del tre e della chimera del “tutto coda” veniva messa in discussione da molti moschisti, me compreso, giacché in tanti cominciavamo ad esplorare altre tecniche di pesca con mosca, costatando che l’uso delle ninfe, ad esempio, permetteva spesso catture davvero interessanti, e non solo per taglia, ma anche perché ci costringeva ad una “immersione” più in profondità nell’ambiente delle trote.
  Durante i pomeriggi trascorsi nel laboratorio di Terenzio mi furono mostrate delle singolarissime mosche artificiali realizzate con una tecnica di montaggio davvero unica nel suo genere. Il corpo di queste imitazioni era formato con un intreccio di fili di nailon e di antron opportunamente annodati, dal quale pendeva l’amo. L’artificiale, di fatto, non era composto sull’asse dell’uncino, ma questo era aggiunto a metà costruzione e legato al centro della struttura della mosca in modo che penzolasse sotto a questa. Anche l’occhiello dell’insidia era creato con una cappiola, singola o doppia, di fili di nailon, mentre il collarino di galleggiamento, le ali e gli antron colorati erano aggiunti all’intreccio di fili nelle diverse fasi del montaggio.
  Per un lunghissimo periodo, quelle mosche sono rimaste per me una sorta di mistero, quasi un tabù: in passato, il mio amico era poco propenso a diffondere la tecnica di costruzione per realizzarle e pretendere di impararla senza una meticolosa spiegazione risultava un’impresa impossibile, anche perché l’assemblaggio di tali esche non prevede l’uso del tradizionale morsetto e dei classici utensili di montaggio, bensì di un piccolo telaio di legno e delle sole dita delle mani.
  Terenzio mi disse che la nascita di questo sistema di costruzione era frutto dell’osservazione di alcuni singolari comportamenti delle trote nei confronti di oggetti insoliti che transitavano sulle loro postazioni di caccia. Lui e altri suoi amici avevano notato, infatti, che i salmonidi bollavano occasionalmente sul “chicco di riso”, il cast connector, che talvolta si utilizzava per congiungere la coda di topo al finale, così come certi pesci salivano ad attaccare i grossi nodi del finali, scambiandoli, chissà, per quale gustosa preda. L’idea fu di provare a legare un amo al chicco di riso, o di fissarne uno sotto un grosso nodo a barilotto, e vedere se era possibile ingannare la trota. L’esperimento ebbe successo e innescò la scintilla che diede vita, anni più tardi, agli straordinari artificiali al telaio.
  Le capacità imitative di queste insidie sono notevoli, così come elevata è la loro galleggiabilità. Molti modelli assomigliano ai più comuni efemerotteri adulti che vivono nelle nostre acque, ma con alcuni accorgimenti, Terenzio è riuscito a riprodurre sul suo telaio mosche con la fisionomia di emergers e di tricottero alato. Ciò che risulta vincente in questa categoria di insidie è il fatto che sono pressoché sconosciute a quasi tutti i pesci e quindi tendono ad essere accettate con maggiore convinzione anche da quelle trote esperte e selettive, a condizione, ovviamente, che il modello “innescato” sia verosimile agli insetti che provocano le bollate dei salmonidi.
  Terenzio ha elaborato su sul telaio una ricca selezione di imitazioni di effimera e tutti gli esemplari rivelano la grande cura nella realizzazione di ogni singolo dettaglio per meglio esaltarne le caratteristiche imitative. Decisamente spettacolari sono le mosche di maggio: artificiali che, nonostante le generose dimensioni, risultano estremamente leggeri e facili da lanciare anche con lenze particolarmente sottili
  La costruzione di una mosca “intrecciata” appare più simile ad un’operazione da tessitore, che al lavoro di un appassionato del morsetto. Gli utensili e gli attrezzi necessari al montaggio sono davvero pochi: un paio di forbicine, due aghi da cucito, le pinzette per hackle e lo speciale telaio di legno. Il telaio è formato da una tavoletta lunga circa venti centimetri e larga quindici, ai lati minori di questa base, in posizione contrapposta, sono inchiodate due staffe alte una quindicina centimetri che si erigono verticalmente. All’interno della staffa esterna è fissata una molla, mentre la staffa posta al lato del costruttore è sagomata con una sorta di scanalatura interna, ai margini della quale sono impiantati due chiodini, infine sulla superficie più alta sono incise una serie di strette scanalature, la cui funzione è di tenere fermi i fili di nailon durante il montaggio dell’artificiale.
  Per mostrarmi la tecnica di costruzione di questi singolari artificiali, Terenzio scelse il dressing di un’imitazione di Ephemera vulgata allo stadio di subimmagine, vale a dire una grossa mosca di maggio appena sfarfallata, facendomi presente che tale insidia era ottima per la pesca a fine primavera, soprattutto in occasione delle intense e maestose sciamature dell’insetto a cui assomiglia.


Bon, il y a du y avoir un bug ! Curieux, peut être une puissance étrangère de l'est qui veut influer dans les décisions de notre club !  Cool Twisted Evil
fanch56
fanch56

Messages : 833
Date d'inscription : 27/02/2015
Age : 60
Localisation : Tréffléan 56250

Voir le profil de l'utilisateur

Revenir en haut Aller en bas

Re: Mouche de Mai

Message par Contenu sponsorisé


Contenu sponsorisé


Revenir en haut Aller en bas

Revenir en haut

- Sujets similaires

 
Permission de ce forum:
Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum